Archivio tag: Smartphone

Il mondo degli smartphone

Sono i prodotti che più ci aiutano nella nostra quotidianità, negli ultimi anni hanno preso sempre più parte nella nostra vita, tanto è vero che secondo alcuni siamo totalmente dipendenti da loro.
La prima idea di progettazione di uno smartphone risale agli anni ’70 e la prima vendita negli anni ’90.

Il termine smartphone però prese piede intorno al 1999, ovviamente i modelli in questione erano lontanissimi da quelli che abbiamo oggi in tasca ogni giorno, non erano leggeri e non erano affatto sottili e pratici come i nostri.

Le funzionalità che avevano quelli degli anni ’90 erano poche, vi era la possibilità di controllare i giorni della settima attraverso il calendario, c’era l’orologio e la rubrica ed i più costosi potevano avere inseriti dal costruttore alcuni giochi dedicati.

Da 2003 circa il loro cambiamento tecnologico e funzionale è strettamente collegato alle società di comunicazioni che hanno introdotto tipologie di connessioni molto veloci e che con il passare degli anni si sono evolute molto velocemente.

I moderni smartphone hanno a disposizione numerose funzionalità ma la caratteristica che li differenzia da quelli degli anni ’90 e dei primi anni 2000 risiede nel campo delle applicazioni che oggigiorno arricchiscono e personalizzano il proprio smartphone.

Gli smartphone vennero venduti, almeno all’inizio, a macchia di leopardo, ovvero non tutte le zone del mondo ebbero la stessa diffusione. In America per esempio la fascia di persone che li utilizzò per prima fu quella dei professionisti del business.

L’anno di svolta si ebbe nel 2007 quando uscì per la prima volta il primo smartphone con lo schermo touch capacitivo, da qui in avanti la loro progressiva evoluzione è stata instancabile. Ogni anno le società che producono gli smartphone fanno in modo che vengano creati prodotti sempre più tecnologici e all’avanguardia in grado di attirare più clienti possibili. Per dare un’occhiata ad uno degli ultimi arrivato sul mercato cliccate su questo link www.huawei-p8.com

Impatto ambientale

Purtroppo per la costruzione degli smartphone di ultimissima generazione vengono utilizzati molti materiali e la richiesta di questi è elevatissima. Per questi motivi i lavoratori che lavorano nelle miniere per estrarre alcuni elementi fondamentali, non hanno nessuna tutela e vengono sfruttati per ottenere il più velocemente possibile i risultati voluti dalle società. Bisogna poi considerare l’impatto ambientale dato dallo scarto dei prodotti di utilizzo e dagli stessi smartphone non più funzionanti che andrebbero ben smaltiti per evitare di contaminare l’ambiente, ma il più delle volte vengono gettati come se fossero semplice spazzatura.

Funzionalità

La principale funzione che tutti i moderni smartphone hanno è la connessione ad una rete internet, oggi infatti sono pochissime le attività che si possono svolgere in assenza di rete (chiamate, messaggi e foto), tutto il resto è gestito attraverso l’utilizzo di internet.
La tecnologia usata permette di avere delle fotocamere molto potenti che qualche anno fa si potevano usare solo su vere e proprie fotocamere che avevano prezzi di acquisto 3/4 volte superiori.

Inoltre su tutti i prodotti è disponibile la localizzazione GPS e tutti i vantaggi che comporta il suo utilizzo, come per esempio il navigatore.

Si può scrivere un testo o una ricerca proprio cose si stesse usando un computer grazie alla creazione di applicazioni ad hoc, ideate e sviluppate per rendere sempre più utile e connesso il proprio smartphone.

Come già scritto la differenza principale che denota il cambio di passo risiede nella possibilità di scaricare moltissime applicazioni che garantiscono funzionalità aggiuntive e aumentano la praticità di utilizzo del prodotto.

Varie aziende hanno poi creato protezioni idonee ad evitare spiacevoli problemi come la rottura dello schermo, a questo servono le custodie e le pellicole, sul mercato poi sono presenti accessori che permettono l’utilizzo dello smartphone durante varie condizioni, per esempio i guanti capacitivi che aiutano molto il proprietario nel gestire chiamate o messaggi senza doverli sfilare e di conseguenza perdere del tempo importante.

Come stampare dal proprio smartphone

Grazie all’avvento di nuovi smartphone, stampanti e app, oggi è possibile stampare foto e files anche tramite il proprio cellulare senza dover necessariamente passare prima per il pc.
Ovviamente per farlo è necessario prima di tutto avere una stampante wi fi che soddisfi determinate caratteristiche qualitative che variano naturalmente in base a cosa dobbiamo stampare.
Per stampare da mobile è necessario avere determinate applicazioni sul proprio cellulare, oppure possedere sistemi operativi come quelli da iOS4 in poi, che sono già sviluppati in modo da consentire la stampa dal proprio iphone.
In linea di massima possiamo dire che grazie ad app e sistemi innovativi potremmo stampare i nostri file presso qualsiasi stampante, ma ci sono determinate opzioni che semplificano di gran lunga l’operazione.
Per chi ha necessità di stampare durante viaggi di lavoro, un’ottima soluzione sono le stampanti portatili che ad oggi risultano molto più avanzate rispetto a qualche anno fa. Sono facilmente trasportabili in quanto molto leggere e stampano velocemente e in modo silenzioso. Tra l’altro ad oggi connettersi con il proprio cellulare alle stampanti portatili è diventato senza dubbio più semplice.
Se invece volete stampare utilizzando una stampante fissa e senza passare per il pc ad esempio HP ha ideato per le proprie stampanti un servizio apposito, ePrint, con il quale possiamo stampare semplicemente accedendo alla nostra email tramite il cellulare e inviarne una con il documento da stampare all’indirizzo associato a quella stampante. Tuttavia questo servizio ha delle limitazioni infatti non si possono stampare file superiori a 5Mb e niente pagine web .
Come suddetto esistono numerose app che ci consentono di stampare dal nostro cellulare come ad esempio PrinterOn, disponibile nell’Appstore, il quale permette di stampare ovunque scegliendo tra migliaia di stampanti pubbliche presenti in tutto il mondo, Italia inclusa.
Ma ovviamente esistono tantissime altre applicazioni anche per gli altri tipi di cellulari che ci consentono appunto di stampare qualsiasi cosa desideriamo dal nostro smartphone.

McAfee Mobile Security per Android da oggi preinstall​ato su Sony Ericsson XPERIA pro ed XPERIA mini pro

McAfee ha annunciato oggi che la propria tecnologia di sicurezza per le piattaforme mobili sarà offerta come standard degli smartphone Sony Ericsson XPERIA™ pro ed XPERIA™ mini pro. L’accordo rientra in un progetto di protezione efficace degli utenti di smartphone contro la perdita dei dispositivi, il furto dei dati, e le infezioni di malware e virus.

La tecnologia mobile di McAfee consente agli utenti di utilizzare i propri strumenti di comunicazione mobile senza preoccupazioni. Gli utenti possono trovare il proprio telefono smarrito grazie alle funzioni di allarme e di monitoraggio della posizione, evitare l’uso illecito grazie al blocco remoto e cancellare o conservare i ricordi importanti e i dati personali utilizzando le funzioni di back-up e ripristino da remoto, anche nel caso che il dispositivo sia stato sottratto o smarrito. Allo stesso tempo, McAfee Mobile Security protegge contro il rischio di malware diffuso via e-mail, instant messaging e tramite file scaricati da Internet. “Gli smartphone rappresentano uno dei progressi tecnologici più significativi della nostra epoca con dei dispositivi che oggi vantano più funzionalità di molti dei primi PC,” ha affermato Todd Gebhart, co-presidente di McAfee.

“Tuttavia, è fin troppo facile lasciare un dispositivo mobile in un taxi o in aeroporto, e questo può significare la perdita di contatti, foto, informazioni finanziarie e di altri contenuti importanti. Con malware indirizzato verso i dispositivi mobili in aumento trimestre su trimestre, c’è anche il rischio che questi dispositivi siano violati, infettati o vittima di phishing.

La disponibilità di questa tecnologia è un importante traguardo nella protezione sia del telefono in sé, sia dei dati che vi risiedono.”Nikolaus Scheurer, responsabile del Product Marketing di Sony Ericsson ha commentato: “Offrendo queste nuove soluzioni business e consumer come standard nei nostri smartphone XPERIA™, stiamo settando un nuovo standard nella sicurezza dei dispositivi mobili che ci permette di soddisfare i nostri clienti nel modo migliore.”

EasyVista 2010: rilasciata la nuova versione

L’ultima release del software di ITSM dispone di una serie di nuove e avanzate funzionalità, che consentono di applicare e di coprire in modo ancora più completo e coerente le best practice ITIL e di migliorare l’efficienza e la velocità di implementazione della soluzione e dei processi decisionali. Già compatibile con i principali dispositivi mobile (Smartphone, Blackberry, Android, Windows Mobile, Symbian) e Pda, EasyVista si è arricchito inoltre di un’applicazione gratuita per iPhone che permette ai Service Desk Manager di controllare in tempo reale le attività del service desk dal proprio dispositivo mobile.

Come la release precedente, EasyVista 2010 è disponibile in due versioni ugualmente customizzabili: EasyVista Classic, soluzione on site in modalità licensing, ed EasyVista.com, soluzione erogata in modalità SaaS. EasyVista.com offre indiscussi vantaggi rispetto alle soluzioni legacy. Grazie al suo unico ambiente di sviluppo totalmente integrato, e alla combinazione delle personalizzazioni codeless, SaaS e dei processi ITIL v3, EasyVista consente di ridurre il Tco fino al 50% nell’arco di cinque anni e il tempo di roll-out dell’80% rispetto ai tradizionali fornitori on-premise. Le due modalità sono in ogni caso completamente reversibili: il cliente può decidere in qualsiasi momento di passare dalla versione SaaS alla versione licensing, o viceversa, senza perdere le personalizzazioni effettuate in precedenza. Per i clienti di EasyVista.com, l’azienda ha messo inoltre a disposizione EasyVista Analytics, un nuovo servizio che aiuta le organizzazioni a rendere più efficienti le operazioni di ITSM attraverso la capacità di comprendere la qualità delle soluzioni di set-up, prevedere dove potenziali problemi possono incidere sul business e monitorare nel tempo le performance attraverso report dettagliati.

Basandosi sui feedback ricevuti dagli utenti, sono state apportate oltre un centinaio di migliorie su tutte le funzionalità di EasyVista. Queste comprendono incrementi delle performance relative alle funzioni di ITSM e di IT Asset Management (ITAM).

Funzionalità avanzate di ITSM:

Nuovi processi ITIL – Oltre alla già consolidata copertura dei diversi processi gestionali, EasyVista 2010 offre una maggiore e più ampia copertura dei processi ITIL anche con i nuovi Service Catalog Management, Service Portfolio Management e Capacity Management. Con EasyVista il concetto di gestione dei servizi è reso ancora più efficiente grazie alla copertura funzionale e di interconnessione dei processi ITIL totalmente integrata in un unico prodotto.

Nuove funzionalità di Service Desk – Grazie alla già consolidata architettura Soa compliant, e alla disponibilità di web services attivabili anche attraverso e-mail, con EasyVista 2010 è possibile gestire l’aggiornamento, lo stato e l’avanzamento degli incidenti e l’integrazione con strumenti di terze parti e service desk esterni. I modelli di posta elettronica inclusi nella soluzione, la capacità di aggiornare lo stato degli incidenti via e-mail e l’integrazione con sistemi single sign on, garantiscono la massima efficienza e rafforzano la comunicazione tra il service desk e gli utenti finali.

Maggiori funzionalità codeless – EasyVista 2010 include nuove funzionalità di Enhanced Workflow Tags ed Enhanced Workflow Rules. Con la prima funzionalità la soluzione dispone oggi di una capacità illimitata di definire i tag, mentre la seconda consente di avere regole gestionali a livello di processo completamente automatizzabili attraverso strumentazioni codeless (trigger senza scrittura di codice e direttamente da interfaccia).

Nuove funzioni di CMDB Baseline Management – EasyVista 2010 tiene traccia delle modifiche del CMDB e individua istantaneamente eventuali cambiamenti non previsti, rafforzando le capacità di controllo delle modifiche.

Capacità di Enhanced ITAM:

Advanced Software Detection Rule – Attraverso report out-the-box impostati sui differenti criteri definibili (ad esempio numero di CPU), EasyVista 2010 mette a disposizione funzioni avanzate di gestione delle licenze software e migliora le regole di individuazione dei software. Queste caratteristiche consentono di attuare più rapidamente le iniziative di Software Asset Management (SAM) e di gestire le logiche di licensing di diversi vendor.

Enhanced Traceability e nuovo storico dei movimenti – EasyVista 2010 può contenere un numero illimitato di campi e di dati. Offre inoltre una perfetta integrazione con Google Maps per fornire una prospettiva geografica a supporto del processo decisionale delle organizzazioni. Sulla base di queste informazioni, le aziende possono pianificare interventi on-site in base alla località, e conoscere la disponibilità degli stock più vicini.

Come per gli altri dispositivi mobile, la nuova applicazione gratuita per iPhone permette ai Service Desk Manager di controllare in tempo reale le attività del service desk e dello staff, in qualsiasi momento e da qualunque luogo. Le funzioni principali dell’applicazione EasyVista iPhone comprendono: il monitoraggio in tempo reale degli incidenti e delle richieste di cambiamento in fase di elaborazione, lo stato di avanzamento degli incidenti e delle richieste di cambiamento per ciascuna voce, gli estremi del richiedente.

“Le organizzazioni si trovano a dover affrontare molte sfide nel tentativo di personalizzare e integrare soluzioni legacy tradizionali che soddisfino le mutevoli esigenze legate ai processi di business, e cercano soluzioni in grado di offrire maggiori capacità di IT Service & Asset Management”, dichiara Michele Tajè, country manager Staff&Line Italia. “Siamo quindi alla costante ricerca di forme innovative per migliorare ulteriormente la nostra soluzione e per dimostrare che il futuro dell’ITSM risiede nel codeless. EasyVista 2010 e la nuova applicazione iPhone, con cui abbiamo ampliato ulteriormente il supporto al mondo mobile, sono l’ulteriore prova di quanto ci stiamo focalizzando per rispondere alle richieste del mercato che ha questo tipo di esigenze.”

www.staffandline.it