Archivio tag: Google Cultural

Con Google Cultural Institute le opere del MAO sono sul tuo smartphone

L’app di per sé non è una novità: sono anni ormai che Google ha messo a disposizione centinaia di opere d’arte e percorsi tematici sulla piattaforma Cultural Institute, un museo virtuale che permette di ammirare capolavori singoli ed esposizioni intere con un clic, ma da oggi viene aggiunta una nuova funzione 3D che rende il tutto ancor più realistico ed avvincente.

GCI e MAO: una partnership visionaria

Il Museo d’Arte Orientale di Torino è un prestigioso istituto che ha sede presso Palazzo Mazzonis e raccoglie più di 1500 opere in tema provenienti dalle realtà orientali più interessanti della storia, suddividendole in cinque sezioni: Paesi Islamici, Regione himalayana, Cina, Giappone ed Asia meridionale. Da oggi il MAO è il primo museo italiano che partecipa alla piattaforma di Google Cultural Institute, donando venti delle sue opere. Grazie all’Art Project, queste venti opere saranno ammirabili nel pieno del loro splendore e in tutta la realisticità possibile.
Si incrementa così la collaborazione tra la Fondazione Torino Musei e Google, che aveva già dato i suoi frutti con il lancio di tre applicazioni dedicate a Palazzo Madama, alla Galleria d’Arte Moderna ed allo stesso MAO.

Le opere in 3D del MAO

Le opere disponibili in tre dimensioni sono fra le più belle residenti nel museo, e nello specifico sono: Il cavallo ed il cavaliere, il modellino funerario, il cavallo con ciuffo a forma di foglia, delle ceramiche del basso corso del Fiume Azzurro, il Buddha Sakyamuni, la donna seduta con sciarpa, l’Aksobhya, il Bricco a tre piedi, la suonatrice di liuto, il Lama rning – ma – pa, il piccolo vaso a due anse e collo dritto, il vaso rituale jue per il vino di cereali, il cammello con due ceste, la scultura funeraria di un cavallo ed altre che possono essere scoperte andando a visitare il Google Cultural Institute.

Si rafforza così il rapporto fra arte e virtualità, una novità dei nostri tempi che ha reso e sta rendendo accessibili a tutti i più bei capolavori dell’arte antica e moderna, e non solo. Il GCI infatti, prevede anche delle sezioni dedicate agli eventi storici, con ricostruzioni fedeli di alcuni dei fatti più importanti del nostro pianeta, oltre all’utilizzo della Street View per andare a visitare i luoghi d’arte e gli edifici più belli del mondo. Acquistando un modello in uno store di  vendita smartphone online, quindi, si entrerà automaticamente in una galleria d’arte infinita, che va dall’estremo oriente a New York, il tutto a portata di palmo.